Vesalio

3 dicembre 2011, ore 21
Teatro delle Maddalene

L’opera evoca la vita di Andreas Van Wesele, anatomista nel Rinascimento: l’infanzia, la giovinezza e le radici della vocazione; la diretta esperienza nell’autopsia come studio dei fondamenti dell’essere; il conflitto di princìpi e poteri rispetto a scienza e religione; l’insegnamento nello Studio Patavino e l’edizione del “De humani corporis fabrica”; il lavoro chirurgico; il viaggio in Terrasanta e l’agonia.
La rappresentazione dura 90 minuti divisi in cinque scene.
Sono inclusi accenti goliardici, farseschi e tragici; brani Continua a leggere