Venetkens. Viaggio nella terra dei Veneti antichi

venetkens-300x427Padova, Palazzo della Ragione
6 aprile – 17 novembre 2013

La mostra si propone come viaggio immaginario lungo coordinate spazio-temporali che consentiranno al visitatore di scoprire il mondo dei Veneti antichi, di comprenderne l’evoluzione culturale lungo il I millennio a.C. e di percepirne l’espansione e l’adattamento a un territorio dalla morfologia variegata corrispondente al Veneto, a parte del Friuli Venezia Giulia e del Trentino.

BROCHURE 

Quasi 2000 sono gli oggetti esposti: emersi dagli scavi archeologici, questi oggetti raccontano come i Veneti antichi vivevano, come costruivano le loro abitazioni, come si procuravano il cibo, come seppellivano i propri defunti, come si rivolgevano alle divinità, come si rapportavano ai popoli confinanti e a quelli più lontani con cui entravano in contatto.

La mostra pone l’accento su aspetti di grande rilevanza culturale: la pratica della scrittura, per esempio, e il suo legame con la realtà del sacro, la padronanza nella lavorazione del bronzo e la sua traduzione, sul piano dell’espressione artistica, nei repertori decorativi dell’arte delle situle, oggetti sulle cui superfici animali fantastici si intrecciano a scene di vita quotidiana, a momenti rituali, a processioni e a teorie di guerrieri. 

E, ancora, nel percorso espositivo grande attenzione viene dedicata al cavallo: famosi erano già nell’antichità i cavalli dei Veneti decantati dalle fonti letterarie, effigiati su lamine votive e su monumenti funerari, riprodotti sotto forma di bronzetti e, non di rado, sepolti in apposite aree di necropoli e a volte addirittura abbinati, nel viaggio oltremondano, alla persona che di essi si era occupata durante la vita. 
Una serie di filmati e postazioni multimediali arricchiscono la visita, ma di grande impatto sono anche alcune ricostruzioni, mirate a suscitare l’attenzione, ma soprattutto l’emozione, nel visitatore: vedere l’interno di un’abitazione, con arredi e suppellettili; entrare in un santuario e percepirne l’atmosfera sacrale; vedere un imponente tumulo funerario nel quale sono presenti numerose tombe a carattere famigliare, cui si aggiungono sepolture equine: momenti di grande impatto emotivo, a completamento di una visita dall’ alto potere comunicativo.

Promossa e organizzata da Comune di Padova – Assessorato alla Cultura
Ministero per i Beni Culturali – Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto
e con la partecipazione di Gruppo Icat – Creative Company Strategies

 

Info
Orario: 9-19, lunedì chiuso.
Biglietti: intero euro 8,00; ridotto euro 5,00; gruppi scolastici euro 2,00; agevolato Padovacard e convenzioni
gratuità di legge.
Prevendite: adulti euro 1,00, scuole euro 0,50

Palazzo della Ragione: +39 049 8205006
Musei Civici – Museo Archeologico: +39 049 8204572
Per prenotazioni: Net By Telerete: +39 0492010010
www.venetiantichi.it
museo.archeologico@comune.padova.it

 

I commenti sono chiusi.