FURERE. TRA FOLLIA E ONIRICO

Image

Galleria Cavour – Piazza Cavour
24 novembre 2013 – 6 gennaio 2014

Comunicato Stampa

Furere, dal latino, “essere folli”. Un’ indagine sulla follia presentata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova, in collaborazione con MV Eventi ed Enrica Feltracco, in occasione della quarta edizione di RAM.

«La follia è solo una maggiore acutezza dei sensi» (Alda Merini)

Alvear-02La mostra offrirà al pubblico un excursus culturale che, dai laboratori di arte intesa come “supporto” alla terapia passa attraverso la visione onirica del sogno, sino ad arrivare alla lucida follia del XXI secolo. Tra le altre, saranno esposte opere di Ligabue, Dalì, Ernst, Bacon, Nistch, Brus, di giovani promesse dell’arte italiana come Enrico Ferrarini, Nina Nasilli, Fabio Panichi e Manuela Luzi e con una sezione interamente dedicata al lavoro dell’artista padovano Michele Sambin.
«L’esposizione – spiega l’organizzatore Matteo Vanzan di MV Eventi – non si prefigge l’obiettivo di dare risposte, ma porre molti quesiti su come una tematica così profonda e sentita sia interpretabile sotto diverse chiavi di lettura offrendo spunti per la riflessione personale». Un lungo viaggio di oltre 40 opere, citazioni, gigantografie e video attraverso l’inconscio, con l’obiettivo di capire se l’arte può essere strumento per esprimere senza condizioni uno stato della mente.
Durante la manifestazione saranno presentati incontri e conferenze sull’arte intesa come terapia, sulla follia della guerra e sulla lucida follia del XXI secolo.

Luzi-Manuela_Nascita-di-VenereAppuntamenti collaterali in Galleria Cavour

27 novembre ore 18: Freak out
Evento performativo teatrale a cura di Officine Arte Teatro, nell’ambito del progetto Diversamente del Dipartimento Interaziendale di Salute Mentale dell’Azienda ULSS 16 e dell’Azienda Ospedaliera di Padova.

6 dicembre ore 18: A regola d’arte. Tra paradosso e follia
Conferenza di G. Galesso, docente di Storia dell’Arte presso il Liceo Artistico Modigliani, nell’ambito del progetto Diversamente del Dipartimento Interaziendale di Salute Mentale dell’Azienda ULSS 16 e dell’Azienda Ospedaliera di Padova.

12 dicembre ore 18: Psicoterapia, psicoanalisi e istituzioni, presentazione del libro di A. Capani (ed. Alpes 2013)
Presenta E. Stenico, psichiatra psicoterapeuta docente IREP e COIRAG, nell’ambito del progetto Diversamente del Dipartimento Interaziendale di Salute Mentale dell’Azienda ULSS 16 e dell’Azienda Ospedaliera di Padova.

20 dicembre ore 18: Guerra: follia o strategia?
Conferenza di C. Fumian, professore ordinario di Storia contemporanea all’Università di Padova

3 gennaio 2014 ore 21: Concerto jazz dadaista de “Il Magnetofono”
Featuring Alan Bedin (voce), Marco Penzo (contrabbasso), Emmanuele Gardin (pianoforte)

 

Informazioni
Ingresso libero
orario 10 -12.30 / 15.30 -19 lunedì chiuso
Servizio Mostre – Settore Attività Culturali
tel. 049 8204528
tedeschif@comune.padova.it
http://padovacultura.padovanet.it

I commenti sono chiusi.