Il mondo di Starck

28 ottobre – 18 novembreIl Mondo di Starck
Centro culturale Altinate San Gaetano, Agorà – via Altinate 71

il mondo di Starck costituisce la seconda anteprima di pezzi selezionati dalla Collezione Bortolussi, dopo la prima positiva esperienza di Chairs effettuata in occasione di ArtePadova 2011. La mostra, che presenta una selezione di oltre 90 prodotti, non si propone certo di esaurire la complessità del suo lavoro progettuale, ma vuole rappresentare un punto di partenza interessante per conoscerne meglio l’opera.

 Philippe Starck appartiene alla categoria dei designers eclettici e “multisettoriali”: per Philippe Starckinterpretarne la complessità e la varietà della produzione, il mondo di Starck organizza l’esposizione secondo alcuni aspetti peculiari del suo approccio progettuale.
Questa lettura dei prodotti di Philippe Starck prevede l’adozione di alcune “categorie” che riassumono altrettanti aspetti caratteristici del suo approccio progettuale, rilevabili nelle diverse tipologie dei prodotti presentati. 
Queste categorie divengono quindi “interpretative” della sua opera e, anche se non ne esauriscono la complessità, rappresentano un punto di partenza significativo per conoscerlo meglio.
Il concept di il mondo di Starck è stato ideato e sviluppato da Scuola Italiana Design – PST Galileo, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova.

Ecco i 9 principi su cui si basa l’abitazione del futuro eco-sostenibile firmata da Philipp Starck.
La casa fa parte del progetto di collaborazione D.E.A.R.S. (Democratic Ecological Architecture with Riko by Starck).
1) Responsabilità ambientale e sociale: soddisfare i bisogni contemporanei, tenendo conto delle generazioni future e ricordando che “quello che prendiamo dalla Terra, dobbiamo ridare alla Terra”.
2) Emissioni zero: lo sviluppo sostenibile parte dal legno, materiale di cui è fatta la casa, che consente per natura un abbassamento delle emissioni di CO2.
3) Alta efficienza energetica: si ottiene principalmente grazie all’isolamento termico e in secondo luogo con i pannelli fotovoltaici installati sul tettophoto-voltaic panels concealed on the roof.
4) Design senza tempo ed economicamente accessibile: la qualità della progettazione è garantita dalla firma di Philippe Starck, con particolare riguardo a funzionalità e accessibilità.
5) Alti livelli di vivibilità a prezzi accessibili: tutti i principi devono rispondere a ciò che chi abita la casa si aspetta di trovare e vivere.
6) Casa con tecnologie d’ultima generazione: gli ingegneri che lavorano a questa casa mettono in pratica gli ultimissimi metodi e attrezzature professionali, scientifici e tecnologici.
7) Casa prefabbricata personalizzabile: l’utente potrà scegliere tra le varie opzioni per realizzare la sua casa, dall’estetica ai metodi di riscaldamento.
8) Risparmio di tempo e soldi: in appena 2 mesi la casa sarà pronta e abitabile.
9) Assistenza completa: l’obiettivo è la soddisfazione del cliente, che viene assistito in ogni passo nella realizzazione della sua casa ecologico-democratica.

Mostra a cura di Massimo Malaguti

Scarica il pieghevole invito e il comunicato stampa
Vi proponiamo anche il catalogo della mostra

L’approccio al design di Philippe Starck (video e immagini condivisi con la Scuola Italiana Design)

Info
Ingresso con Tessera RAM
10-19 da martedì a domenica, fino al 18 novembre
Servizio Mostre – Settore Attività Culturali
tel. 049 8204522 – ferrettimp@comune.padova.it
http://padovacultura.padovanet.it

I commenti sono chiusi.