BRUNO ANTONELLO

Eterea psicomachia

13 ottobre – 4 novembreBruno Antonello
Sala della Gran Guardia – piazza dei Signori

Il mondo visionario di Bruno Antonello si dipana davanti agli occhi con affascinante candore e ci immerge in atmosfere rarefatte, bagnate da una luce metafisica che ci proietta in uno stato di sospensione spazio-temporale. Appaiono nell’aria densa di vapore
oggetti di porosa consistenza o creature aeree che ci raccontano, in uno stile a metà fra quello illustrativo e quello favolistico, brani di vita interiore, sedimenti di memoria intensamente evocativi.
Prevalgono alcuni soggetti come le cattedrali europee, ovvero i luoghi dell’esperienza del sacro e della dimensione collettiva; il gioco degli scacchi, ovvero le strategie della ragione;Bruno Antonello il conflitto fra angeli e demoni, ovvero l’eterna lotta fra il bene e il male.
Il vivere più intimo si traduce dunque per l’artista in infinite combinazioni che risolvono di volta in volta le conflittualità tra pensiero e misticismo, tra gravità terrestre e leggerezza celeste. Un percorso labirintico che conduce ad avventurosi sprofondamenti
negli abissi della psiche umana (Carla Chiara Frigo).

Immagini tratte dal sito ufficiale di Bruno Antonello

Info
Ingresso libero
10.30-14.30 e 15-19, lunedì chiuso
relazioni.esterne@comune.padova.it

I commenti sono chiusi.