SENZA PERDERE LA TENEREZZA di Tiberio Crivellaro

28 ottobre 2011, ore 18.00
Palazzo Moroni, Sala Paladin

Durante la serata intermezzo musicale con il gruppo Jazzout formato da: Greta Crivellaro; voce – Lorenzo Breganze, chitarra – Annalisa Agostini, sax – Alberto Pavinato, basso – Enrico Bisegna batteria

Prefazione di Sergio Zavoli
Con una nota di Vincenzo Guarracino

All’appuntamento intervengono:
Vincenzo Guarracino di Como, scrittore, poeta, traduttore e saggista.
Stefano Tassinari di Bologna, romanziere e drammaturgo.

Tiberio Crivellaro è nato in provincia di Padova nel 1955.
Con la sua prima raccolta poetica, Per lingue Peregrino, nel 1991, è finalista del Premio Diego Valeri. Ha scritto vari libri di poesia, testi teatrali, traduzioni e saggi. È stato più volte finalista, con testi editi e inediti, al Premio Internazionale Eugenio Montale. Vincitore di molti premi, tra i vari, Ceppo d’argento e Carnia (presieduto da Mario Rigoni Stern,
con Walter Pedullà).
Ha tenuto conferenze in convegni e congressi nazionali e internazionali nei campi della psicanalisi, dell’arte, della letteratura, della politica. Nel 2002 ha insegnato presso la Mc Gill University a Montreal, in Canada, dove ha tenuto incontri nelle sedi degli immigrati italiani e dove è stata rappresentata la sua opera teatrale Blu di Prussia. Scrive, da quindici anni, in Terza pagina cultura, per il quotidiano La Sicilia.
«… Una scrittura in cui si avvertono, stratificate, stagioni di vita difficili e pericolose. E’ per questo che procede corrosiva e inassimilabile ad altre regole che non siano quelle di un io alle prese con le dure leggi della verità, con il solo ausilio di una percezione acuta del suo costo …» (V.G.)

Informazioni
ingresso libero
Servizio Mostre – Settore Attività Culturali tel. 049 8204529
donolatol@comune.padova.it
http://padovacultura.padovanet.it

I commenti sono chiusi.