Training for a Metamorphosis

I film d’artista di Matthew Barney 1barney-ridotta web.jpg

2-3-4 novembre 2010
Centro Culturale Altinate/San Gaetano

Matthew Barney (San Francisco, 1967)
Si esprime attraverso opere multimediali, installazioni, scultura, fotografia e disegno. Le sue opere più note sono i due cicli paralleli Drawing Restraint, tuttora in corso, e Cremaster Cycle. Ha esposto nei principali musei del mondo. Ha vinto il premio Europa 2000 alla 45° Biennale di Venezia nel 1993 e, nel 1996, lo Hugo Boss Prize indetto dal
Solomon R. Guggenheim Museum di New York.
La galleria che lo rappresenta in esclusiva è la Gladstone Gallery di New York.

A cura di Guido Bartorelli, Cristina Grazioli, Farah Polato

Convegno e proiezioni
Una giornata di studi e tre serate di proiezioni presentano al pubblico l’opera filmica dell’artista Matthew Barney. Il convegno, che ospita i contributi dei maggiori studiosi dell’artista, affronta l’opera di Matthew Barney in tutta la sua ricchezza interdisciplinare, tale da coinvolgere i linguaggi delle arti visive, del cinema, del teatro, della danza, della musica.
A partire dalla sera del convegno, prende avvio un ciclo di tre serate con la proiezione dei film di Matthew Barney Cremaster 3 (2002) e Drawing Restraint 9 (2005). Ogni serata sarà introdotta da una breve presentazione e sarà chiusa da un dibattito. Il pubblico avrà così modo di conoscere e apprezzare una grandiosa opera d’arte nelle migliori condizioni di fruizione (proiezione da pellicola e audio surround).

Programma Convegno
• 2 novembre, ore 10 – 18.30
Riflessioni e interventi critici sull’opera di Matthew Barney
Coordina Annamaria Sandonà – Università di Padova

ore 10 – 13
Renato Barilli – Università di Bologna
Paolo Fabbri – LUISS, Libera Università Internazionale degli Studi Sociali, Roma
Cosetta Saba – Università di Udine
Valentina Valentini – Sapienza, Università di Roma
Guido Bartorelli – Università di Padova

ore 15 – 16
Antonio Fasolo – Sapienza, Università di Roma
Nicola Dusi – Università di Modena e Reggio Emilia

ore 16.15 – 18.30
Tavola rotonda con la partecipazione dei relatori e di Leonella Caprioli, Giuseppina Dal Canton, Cristina Grazioli, Fabiola Naldi, Farah Polato, Michele Sambin

Programma delle proiezioni
• 2 novembre, ore 21
Cremaster 3 (2002) – prima parte
presentazione di Livio Billo e Francesco Netto

• 3 novembre, ore 21
Cremaster 3 (2002) – seconda parte
presentazione di Livio Billo e Denis Brotto

• 4 novembre, ore 21
Drawing Restraint 9 (2005)
Presentazione di Francesco Netto e Marzia Maino

Con il patrocinio di
Dipartimento di Discipline linguistiche, comunicative e dello spettacolo e
Dipartimento di Storia delle arti visive e della musica – Facoltà di Lettere e
Filosofia dell’Università degli Studi di Padova
Con la cortese collaborazione di Gladstone Gallery, New York

Informazioni
Ingresso convegno e proiezioni: gratuito
A cura della Scuola di Dottorato in Storia e Critica dei beni artistici, musicali e dello spettacolo dell’Università degli Studi di Padova

Settore Attività Culturali – Servizio Mostre- tel 049 8204547-4544-349 2595271
infocultura@comune.padova.it – serviziomostre@comune.padova.it
tel. 049 8204544
web site http://padovacultura.padovanet.it – www.rampadova.it

I commenti sono chiusi.