PIERO BROMBIN

Il mito, l’inganno, il giocoPiero Brombini-Immagine mostra.JPG

18 dicembre 2010-30 gennaio 2011
 Centro Culturale Altinate/San Gaetano

L’opera di Piero Brombin, scenografo, artista e designer padovano, viene documentata attraverso un complesso percorso espositivo, lungo il quale il visitatore potrà ripercorrere le tappe fondamentali del suo percorso formativo e creativo. Ricerche e progetti svolti nel campo delle arti visive, assieme a prototipi, opere pittoriche, fotomontaggi, offrono un’ampia documentazione della sua attività a partire dagli anni cinquanta fino al 2010.
Assieme alle opere di Brombin trovano spazio opere che illustrano l’attività dei suoi compagni di viaggio, da Gaetano Pesce a Tobia Scarpa, a Ettore Sottsass, Bruno Zevi e molti altri.Ariannaeilminotauro.jpg
La mostra evento di Piero Brombin occuperà gli spazi dell’Agorà del Centro Culturale Altinate/San Gaetano di Padova tenendo aperto dal 13 al 18 dicembre il cantiere di allestimento per dare modo a tutti, in particolare agli studenti di Architettura-Arte-Design di vedere dal vero le fasi costruttive di un evento solitamente solo teorizzate.

Una mostra in progress, come ama dire il protagonista Brombin, uno spazio di architettura, utopia e arte che testimonia i cinquant’anni “sulla strada dell’arte”.
Piero_brombin.jpg In progress – spiega Brombin – significa che sull’impianto definito continuamente vengono realizzati interventi, variazioni. Ma la cosa più importante – sottolinea – è che la mostra prevede uno spazio per ospitare opere e proposte di giovani artisti.
“L’angolo del progettista” è il nome dell’area destinata a ospitare lavori e idee delle nuove generazioni. Il primo di questi è il giovane architetto Valentino D’Osualdo che presenta i progetti e un prototipo di due nuove sedie: la sedia “nOdO” e la sedia “Gabriele”.
Altre opere di giovani artisti e studenti troveranno posto all’interno della mostra che vede in questi giorni numerose visite di scolaresche alle quali lo stesso Brombin illustra i suoi lavori e il suo percorso artistico con la capacità di parlare alle giovani generazioni che gli deriva dai molti anni di insegnamento all’Istituto Selvatico di Padova.

La mostra è organizzata dal Comune di Padova, Assessorato alla Cultura con il patrocinio di Regione Veneto, Comune di Torreglia, Parco Colli Euganei, Università degli Studi di Pd, Università IUAV di Ve, Ordine degli Architetti e Ordine degli Ingegneri di Pd e con il sostegno di AZ Investimenti e Metalmontaggi.

Picc_lamp arianna.jpg Allestimento e incontri
La mostra si inaugurerà il 18 dicembre, ma, per un’esposizione che concepisce il “fare artistico” e non solo l’opera “finita” sarà aperta al pubblico anche la fase dell’allestimento che inizia il 13 dicembre.

15 dicembre 2010, ore 18 – Concerto dei Calicanto di musica popolare con omaggio a Carlo Scarpa.
18 dicembre 2010, ore 18 – Inaugurazione e apertura al pubblico de Il mito, l’inganno, il gioco
14 gennaio 2011, ore 18 – Conferenza di Gaetano Pesce, designer. ore 18,00 Auditorium Centro Culturale San Gaetano.
18 gennaio 2011 – Incontro con Michele De Lucchi, architetto designer, Franco Raggi, architetto designer, Alessandro Mendini, architetto. ore 18,00 Auditorium Centro Culturale San Gaetano
29 gennaio 2011 – Convegno “Non chiamiamolo più design”, all’interno presentazione del concorso “Coltivare l’architettura”.
ore 18,00 Auditorium Centro Culturale San Gaetano.

Comunicato Stampa
Pieghevole

Di seguito proponiamo un video sulle fasi di allestimento della mostra «Il mito, l’inganno, il gioco» (video in condivisione con Carlo Buffa)

Informazioni e biglietti
Ingresso gratuito
La mostra rimarrà aperta fino al 30gennaio 2011
Orario mostra: 10.00 – 19.00
Chiusura: lunedì non festivi, Natale, Santo Stefano, Capodanno

Tessera RAM (dà diritto all’ingresso a tutte le mostre del progetto RAM + ArteFiera):€ 5,00 interi; € 3,00 ridotti (gruppi, studenti, over 65, possessori di PadovaCard, Padova Carrarese Eventi)

Informazioni
Settore Attività Culturali – Servizio Mostre- tel 049 8204544 -4547-4501
infocultura@comune.padova.it – serviziomostre@comune.padova.it
http://padovacultura.padovanet.it
http://www.rampadova.it/

I commenti sono chiusi.